27.10.13

Sablés aux noisette à la créme de potiron e chocolat blanc

 Nocciole, farina di castagne, farina integrale, zucca, cioccolato bianco. E l'ingrediente alternativo: uova di quaglia!


 Finalmente questa settimana è finita! È stata un vero inferno.. e la prossima non promette meglio :( secondo i professori tu, studente liceale diciottenne, dovresti passare tutti i tuoi santi pomeriggi sui libri.. Sono pazzi! Seriamente! Beh vabbè, domani è di nuovo lunedì e si ricomincia.. nel frattempo, per queste ultime ore serali, non pensiamoci :) pensiamo invece a questi deliziosi biscottini.. mmm, che buoni!



Spero mi perdonerete queste foto, anche se in realtà non c'è nulla da pardonare.. Quelli che voglio dire è che sicuramente sono moooolto più sobrie del solito.. Sto solo provando, per capire quale genere preferisco :) ditemi cosa ne pensate :)




L'uovo di quaglia si usa proprio come l'uovo di gallina ma è più leggero, più delicato e contiene meno colesterolo.
Le uova di quaglia sono piccole, con guscio picchiettato di scuro. Un uovo senza guscio pesa circa 9 gr, quindi sono circa 1/5 delle uova di gallina.
Possono essere utilizzate in cucina esattamente come le uova di gallina: alla coque, sode, all'occhio di bue, per dolci o tagliatelle (pare reggano meglio la cottura).
Le uova di quaglia possono essere utilizzate per fare maschere per il viso o per i capelli (migliorano il colore dell'incarnato, e rafforzano i capelli)
L'uovo di quaglia ha la membrana interna molto dura. Non sono semplici da rompere. Per sgusciarlo, se sodo, si consiglia di romperlo toccando l'uovo su tutti i lati, aiutandosi magari con un coltello dalla lama grande e far rotolare tra le mani (o lungo la lama) per sbriciolare il guscio dell'uovo. Infine, prendere un pezzo di guscio con la membrana e togliere procedendo a spirale la buccia d'uovo. Per romperlo nel caso si voglia fare ad esempio una frittata senza "frantumare" il guscio, basta prendere l'uovo e, con un coltello seghettato, inciderlo a metà, provocando, dapprima la spaccatura e poi, proseguendo, la sua apertura. Non è semplice separare il tuorlo dall'albume, occorre una buona manualità, pratica. e qualche minuto di tempo in più
Si conservano, al fresco, per circa 20 giorni. Come tutte le uova, l'uovo di quaglia teme lo sbalzo di temperatura
Le uova di quaglia sono degli alimenti davvero ricchi di valori e proprietà nutrizionali, molto di più rispetto alle uova di gallina. Sono ricche di fosforo, calcio, potassio, proteine e vitamine. Inoltre contengono colesterolo HDL, cosiddetto "colesterolo buono" e non contengono il colesterolo LDL ("cattivo").
Le uova di quaglia sono un'utile integrazione in caso di allergia in genere e soprattutto se il problema riguarda i pollini di graminacee.
Le uova di quaglia non provocano le allergie ed eruzioni cutanee che possono invece essere causate dalle uova di gallina, soprattutto nei bambini.

Ok, ora vi raccontò un po' questi biscottini.. Come vi ho detto, è stata una settimana difficile perciò ieri mi sono presa un'intera giornata di relax, durante la quale ho iniziato a preparare le decorazioni per il mio diciottesimo.. Mancano pochissimi giorni al 1 novembre :D
Dicevo, avevo bisogno di un dolce semplice e sano, buono ma affatto impegnativo.. Qualcosa di tranquillo insomma, che compensasse il fuggifuggi studiastudia appena trascorso.. Ebbene, eccomi all'opera con quelli che sono i miei primi sablé, nonché primi biscotti che vi posto :)

Integrali, saporiti. Non troppo dolci grazie alle nocciole, rigorosamente del mio albero, e al miele di castagno, noto per il suo retrogusto amaro. Friabili e croccanti. Autunnali. La farina di castagne dal sapore ricercato e le uova di quaglia, bellissime, che mi ha portato la zia. La crema alla zucca è fantastica: difficile non mangiarla a cucchiaiate.

Sablé aux noisettes (50 pezzi) - riadattata da qui
250g burro
6 uova di quaglia (60g uova normali)
150g farina integrale
150g farina castagne
100g farina 00
100g zucchero a velo
30g miele di castagno
140g nocciole
Semi di 1/2 bacca di vaniglia
Un pizzico di sale 

-tritate finemente le nocciole, quindi mescolatele alle altre farine (00, castagne, integrale) accuratamente con un cucchiaio
-sbattete con uno sbattitore elettrico il burro ammorbidito con lo zucchero a velo e i semini di vaniglia fino ad ottenere un composto cremoso
-unite le uova (nella foto sono solo tre ma ne ho usate sei!) e un pizzico di sale..
-aggiungete il miele..
-.. e sbattete per uno o due minuti con lo sbattitore in modo da rendere omogeneo il composto
-a questo punto unite le farine tutte in una volta al composto appena preparato e amalgamate velocemente, cercando di lavorare la pasta il meno possibile.
-formate una palla, avvolgete la nella pellicola trasparente e mettetele in frigorifero per circa 3ore.
 (Nel frattempo potete preparate la crema alla zucca che trovate qui sotto)
-ora, stendete la pasta con uno spessore di circa 5 mm.. stampini alla mano e via :) mettete a riposate 30 minuti in frigo le formine stese sulla carta da forno prima di infornarle. Trascorso il tempo di riposo infornate a 170°C per circa 15 minuti (i miei sono un po' troppo chiari, vi consiglio di farli cuocere un po' di più altrimenti risulteranno poco friabili, 15 minuti abbondanti dovrebbe essere il tempo giusto). Sfornate e lasciate raffreddare completamente 


Créme de potiron et chocolat blanc:
150g zucca cotta al forno
80g cioccolato bianco

-frullate la zucca e versatela in un pentolino (potete anche passata al setaccio se non volete frullarla)
-aggiungetevi il cioccolato bianco tagliato a tochetti e emettete il pentolino a bagnomaria sul fornello
-lasciate quindi sciogliere il cioccolato mescolando di tanto in tanto finché non sarà completamente amalgamato con la zucca. 
-Mettete a raffreddare in frigo per in paio d'ore; quindi versatela in una sac a poche e farcite i biscotti!

Vi consiglio di consumarli entro uno o massimo due giorni, trascorso questo tempo tendono a diventare un po' troppo morbidi per i miei gusti; se invece non li farcite vi basterà conservarli in una scatola di latta chiusa ermeticamente, così durano qualche giorno in più.


Una sac a poche molto fai da te ma che funziona sempre :) 
Non trovate anche voi che questa crema ha un colore fantastico?! Ovviamente non ci sono colorati, sapete che li evito da un po' ormai :) 


Questi sablés li ho portati dalla nonna da cui sono andata a pranzo oggi ;) buoni buoni, stranamente questi biscotti mi hanno stupito :) l'abbonamento con la zucca è nati un po' per caso.. Visto che avevo acceso il forno per i biscotti ho cucinato anche in po' di zucca e tra un boccone e l'altro il sapore si è formato tra le mie papille gustative (wow.. che paroloni!) ed eccoli qui :)

Spero piacciano anche a voi, e fatemi sapere per le foto! 
Con questa ricetta partecipò al contest di Un giorno senza fretta: Una zucca per te; al contest di Mamma mia quante ricette: Dolci biscotti;  al contest di Deliziandovi: la zucca, coloriamoci d'autunno


xoxo
Silvia

p.s.: non so se ci sentiremo la prossima settimana, sarò molto presa con il mio compleanno, per cui vi consiglio di seguire i preparativi in diretta seguendomi su instagram, mi trovate sotto il nome di craftmarmalade :)




16 commenti:

  1. Diventi ogni post/ricetta più brava... le foto sono sempre più belle!
    L'idea di questi biscotti è troppo carina ed originale e poi hai utilizzato oltre la mia amata zucca, un mix di farine che mi piacciono tantissimo.

    Ps: lo so immagino te lo diranno in molti, ma rimpiangerai liceo e professori una volta finito ;)
    Un buon inizio di settimana
    Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Simona.. lo so che rimpiangerò il liceo, ma ora fidati, non vedo l'ora finisca! Hai presente quando la mente è piena di idee e di cose da fare, e invece non puoi fare altro che studiare? uff.. io proprio non ci riesco a stare sui libri.. quest'anno poi, più che mai!
      grazie per i complimenti, vorrà dire che continuerò ancora un po' su questa scia easy-photo.. e poi deciderò :)
      un bacio!

      Elimina
  2. Silvia, ma che meraviglia... sono spettacolari!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  3. Sono estasiata!!!! Già i biscotti, di per sé, sono strepitosi. Poi la farcia: cioccolato bianco e zucca? Ma tu sei un genio!!!!!
    Per le foto a me piacciono moltissimo. Comunicano la genuinità del tuo operato ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahah grazie mille Erica :) gentilissima!
      seguirò il tuo consiglio e continuerò con queste foto semplici e genuine come dici te :) un bacione e buona giornata!

      Elimina
  4. Mai visto dolcini con uova di quaglia....che se poi ci penso è un pennuto anche lui.....però vederli così piccoli, boh....mi fanno quasi senso.....come se vedessi uova di struzzo...così grandi.....miiiiii sono irrecuperabile....però se tu me li offrissi senza dirmi di che uovo si tratta io sicuramente li mangerei tutti .... ih ih ih.....allora sei una quasi diciottenne Silviè ... beata te, anche io voglio tornare ai 18.....ma non s può...perciò io mi tengo la mia età e tu spupazzati la tua!!!!
    Un bacione.
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma va laaa :) mica si sente la differenza sai :) cioè, mangiati in frittata magari la senti un po', ma in un dolce no, vai tranquilla :) io li ho usati perchè a casa ne avevo una trentina e mi pareva brutto buttarli via.. anche perchè sono bellissimi.. tutti diversi! fantastici!
      beh, ti do la buonanotte.. è meglio se torno a studiare, dato che sono diciottenne :(
      ahaha
      bacione!

      Elimina
  5. grazie mille per la bellissima e golosissima ricetta!!
    in bocca al lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati :) è un piacere partecipare!
      buona notte. e crepi il lupo!
      baci baci!

      Elimina
  6. Stupenda ricetta! Bellissime le foto anche se io sono affezionata al tuo estro artistico :) Sei giustificata solo perchè stai per diventare maggiorenne e hai dei ritmi incalzanti tra studio e preparativi della festa. Ah, comunque sappi che dopo...dopo...i ritmi triplicano e non si può più dare la colpa a niente e nessuno; quindi goditela alla grandisssssima! Baci <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Fabiola :) mi fa sempre molto piacere sentirti!
      non voglio crederci che dopo avrò meno tempo di prima.. mi sembra già impegnatissimo andare a scuola :( ogni mattina parto alle 6.30 e se tutto va bene torno alle 15 di pomeriggio :( sono stanchissima! uff.. vabbè, ti lascio che devo continuare gli addobbi :D
      bacione! buona serata!!

      Elimina
  7. Passa da noi! Hai vinto!!!! Congratulazioni!

    RispondiElimina
  8. Ciao Sono Virginia del Blog mammamiaquantericette...
    Riesci a mandarmi l'indirizzo alla mail mussonivirginia@gmail.com ?
    Così ti mando il pacco.
    Grazie mille
    Virginia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto! ) scusa per l'inghippo!
      a presto :)

      Elimina